Policlinico Abano: "pacchetto" di incentivi per gli infermieri dipendenti e per i neoassunti

Venerdì, 30 Luglio, 2021

POLICLINICO ABANO: “PACCHETTO” DI INCENTIVI PER GLI INFERMIERI DIPENDENTI E PER I NEOASSUNTI

 

Le misure, in vigore dal primo agosto, riguardano il personale a tempo indeterminato, anche part-time

 

ABANO TERME (PD) – Il Policlinico Abano di Abano Terme, in provincia di Padova, ha predisposto un “pacchetto” di incentivi per tutti gli infermieri con contratto a tempo indeterminato. Le misure, in vigore dal primo agosto, riguardano tutto il personale e prevedono un premio una tantum a consuntivo, su base annua, legato all’anzianità di servizio maturata e alle ore effettive di lavoro svolto. L’iniziativa è rivolta anche agli assunti con contratto part-time, per i quali l’importo del premio sarà riproporzionato in maniera equivalente alla percentuale di part-time svolto con un’ulteriore riduzione del 15%.

Infine, potranno usufruire di questa possibilità anche i nuovi assunti a tempo indeterminato. L’Azienda offre anche l’alloggio per tre mesi agli infermieri provenienti da fuori Regione per agevolarne il trasferimento.

L’accordo tra il singolo professionista e la struttura avrà validità triennale.

   “Il Policlinico Abano, convenzionato con il SSN, è punto di riferimento per il bacino delle Terme Euganee – sottolinea il presidente Nicola Petruzzi – e con questo provvedimento si intende valorizzare la professionalità del personale infermieristico e perseguire nel tempo il consolidamento degli organici, un obiettivo che può contribuire a mantenere l’alto profilo di offerta diagnostica, terapeutica e riabilitativa della casa di cura aponense e a sviluppare nuove progettualità. La struttura – prosegue - vanta una dotazione tecnologica di ultima generazione, in particolare dispone delle più recenti apparecchiature per la chirurgia robotica. Inoltre, ha maturato negli anni una casistica ed expertise nelle varie specialità presenti che si collocano ai più alti livelli regionali e italiani. Il Policlinico può rappresentare, dunque, un’importante opportunità di crescita professionale, vista anche la consolidata tradizione formativa che contraddistingue la struttura”.

Al Policlinico Abano lavorano 716 persone: 89 medici, 275 infermieri, 78 tecnici, 142

OSS, 42 operai, 91 impiegati e 5 dirigenti.

La misura nel dettaglio

Ai fini del conteggio delle ore di presenza si farà riferimento alla data di assunzione e non incideranno nella decurtazione le ore di ferie e di recupero, eventuali indennità per le aree critiche, gli altri bonus legati al welfare, i carichi familiari individuali, le indennità contrattuali e gli eventuali straordinari.

La liquidazione del premio avverrà con cadenza semestrale.

Ecco gli importi annuali previsti dal “pacchetto”:

A - Al compimento di 12 mesi di anzianità Euro 1800 lordi/anno

B - Dal 13° al 48° mese di anzianità Euro 2700 lordi/anno

C - Dal 49° al 84° mese di anzianità Euro 3000 lordi/anno

D – Oltre l’85° mese di anzianità Euro 3300 lordi/anno.

Tale Premio competerà per intero se il personale avrà raggiunto almeno 1750 ore di presenza ogni anno.

 

In caso di assenza e fino al limite di 1400 ore il premio verrà ridotto per categoria addebitando per ogni ora lavorata in meno rispetto alle 1750:

A - € 1,05/h lordi

B - € 1,54/h lordi

C - € 1,71/h lordi

D - € 1,89/h lordi.

 

Al di sotto delle 1400 ore lavorate non sarà previsto alcun premio.

  “L’iniziativa – conclude il presidente - mira a consolidare il rapporto fiduciario con il personale infermieristico nella logica di capitalizzare le numerose ore di formazione che la casa di cura offre al proprio personale, patrimonio che viene vanificato da offerte di lavoro quasi sempre meno qualificanti ma a volte più convenienti economicamente”.