Abano: debutta il Navigatore

Venerdì, 8 Maggio, 2020


La protesi totale di ginocchio (PTG) è una delle procedure ortopediche più frequentemente eseguite ogni anno e si stima che il numero di PTG aumenterà costantemente nei prossimi anni.
Il ripristino dell’asse meccanico in una PTG è un fattore chiave per ottimizzare la condivisione del carico e impedire una distribuzione asimmetrica delle forze attraverso la protesi, che potrebbe causare così una mobilizzazione dell’impianto, instabilità o fallimento precoce.

La tecnologia robotica e la chirurgia computer assistita in sanità assume ai giorni nostri un ruolo sempre più rilevante e infatti è ormai documentato, anche da una vasta letteratura internazionale alla quale l’equipe del Policlinico di Abano Terme ha contribuito, come l’impiego della chirurgia computer assistita nella protesica di ginocchio consenta un risultato eccellente in termini di precisione del gesto chirurgico, riproducibilità della tecnica chirurgica, risparmio di tessuto osseo nel rispetto del planning preoperatorioLe tecniche di chirurgia computer assistita utilizzano comunicazione ad infrarossi per tracciare il posizionamento spaziale dell’anatomia del pz e sono state introdotte per migliorare l’allineamento, ridurre i valori anomali, i tempi di intervento.
E’ comunque il chirurgo, con esperienza e cultura, a saper porre la giusta indicazione e pianificare l’intervento, mentre al computer spetta il compito di perfezionare la gestualità e la manualità dell’operatore che ha pianificato la strategia.I risultati postoperatori sono un minor dolore postoperatorio, una minore invasività, un minor sanguinamento, minori complicanze e quindi una ridotta ospedalizzazione.

Nel Reparto di Chirurgia del Ginocchio del Policlinico di Abano Terme (25 anni dalla Sua creazione) un esperto team di ortopedici, con il coordinamento scientifico del Dott. R. Nardacchione, composto dal Dott E. Furlan (responsabile del Reparto), dal Dott. A. Girotto (referente per la chirurgia complessa del ginocchio), dal Dott. G. Franceschi (referente per la chirurgia computer assistita e robotica) e dal Dott. Iorio si dedica alla chirurgia protesica di ginocchio utilizzando, in casi selezionati, la tecnologia computer assistita.

E’ inoltre materia di studio (il Dott. Franceschi è membro attivo della Commissione Interdisciplinare Rapid Recovery della Società Italiana Artroscopia, Ginocchio, Arto Superiore, Sport, Cartilagine e Tecnologie Ortopediche - SIAGASCOT) grazie anche all’equipe infermieristica l’utilizzo di nuovo approccio multimodale per la realizzazione di un percorso terapeutico individuale – FAST TRACK - al fine di ottenere un percorso di degenza più rapido e un recupero pieno dell’attività motoria in tempi decisamente più brevi.