Sei in: Home > News

05 marzo 2009 09:19:00 CET
Rassegna Stampa
Una nuova filosofia sanitaria
Prestazioni erogate in ospedale, pernottamenti in albergo

S’inaugura una nuova filosofia sanitaria: prestazioni erogate in ospedale, pernottamenti in albergo. Una sistemazione “quattro stelle” per un soggiorno a tutto confort  L’Hotel Magnolia, “quattro stelle”, 170 stanze dotato di piscine e centro benessere, è entrato a far parte della realtà del Policlinico di Abano Terme che lo ha rilevato da Tivigest. Il Policlinico e Tivigest, azienda leader nel settore del turismo, hanno così inteso attivare una partnership che prevede una stretta collaborazione per una rivisitazione del soggiorno termale: da una parte il Policlinico svilupperà e arricchirà l’offerta di servizi nell’ambito della medicina termale e dall’altra Tivigest si occuperà della promozione e della commercializzazione di questo nuovo servizio, garantendo un alto profilo di accoglienza. L’Hotel dunque si “sdoppierà”: per una parte continuerà ad essere albergo di benessere dove trascorrere una piacevole vacanza e rilassarsi, per l’altra fungerà da supporto all’attività del Policlinico. I pazienti accolti al Magnolia potranno usufruire dei programmi di check-up proposti dal Policlinico rivolgendosi direttamente in albergo o seguire i percorsi di riabilitazione post-intervento servendosi degli ambulatori del Policlinico per poi pranzare, cenare e pernottare all’hotel Magnolia, dotato di ogni confort. Debutta quindi una nuova filosofia del prendersi cura di sé senza rinunciare alle comodità di un grande albergo che verrà in parte ristrutturato, con conseguente riorganizzazione degli spazi comuni.“L’iniziativa fa parte di un progetto più ampio – rileva il Direttore generale del Policlinico aponense, Gianni Paolo Argenti – di riqualificazione e allargamento dell’offerta dei servizi: alla struttura ospedaliera si affianca una nuova formula di accoglienza. Grazie alla collaborazione con Tivigest avvicineremo due mondi, quello della cura in senso stretto e quello dello star bene intenso in una dimensione più ampia. La professionalità e l’esperienza di Tivigest ci consentiranno anche di veicolare la nostra offerta, unica nel suo genere, a livello internazionale”.  “Tivigest ha sempre avuto come obiettivo l’innovazione del prodotto, introducendo, tra i primi ad Abano, il wellness anche grazie alla ristrutturazione e alla creazione di spazi adeguati: il risultato negli anni – sottolinea il presidente di Tivigest Graziano Debellini - è stato quello di proporre sempre nuovi linee wellness non seguendo esclusivamente le “mode” ma lanciando prodotti innovativi, molto spesso basati sulle proprietà dell’acqua e del fango. Il costante lavoro svolto, caratterizzato da attenzione e cura gestionale, innovazione del prodotto commerciale, ricerca di nuovi mercati, selezione di rinnovate professionalità ha permesso all’hotel Magnolia, nei nove anni di nostra gestione, un incremento costante dei risultati in termini di fatturato complessivo, ricavo medio per presenza ed occupazione. Abbiamo fidelizzato una clientela italiana e non solo sul prodotto wellness che oggi rappresenta oltre il 60% delle presenze alberghiere”.Da Casa di Cura a Policlinico sotto il segno della modernizzazione: è proiettato al futuro questo Centro sanitario che fa parte integrante del territorio padovano. Nato nel 1961 nella rinomata zona aponense ai piedi dei Colli Euganei come Casa di Cura ovvero Ospedale locale con settanta posti letto, oggi il Policlinico di Abano Terme ne conta 170 accreditati con il Sistema sanitario nazionale e altri 35 autorizzati per i ricoveri a pagamento. Dal 1987 la struttura è presidio dell’Unità Locale Socio Sanitaria 16 di Padova. "Un'attenta politica d’investimento, adottata in particolare negli ultimi anni, ha portato ad un complessivo rinnovamento della struttura, delle tecnologie, dei sistemi informatici e soprattutto delle professionalità, con acquisizione di personale proveniente anche da altre zone italiane d’eccellenza e collaborazioni con le maggiori Università della Penisola. Grazie a queste attenzioni - osserva il Direttore generale Argenti - il Policlinico ha acquistato rilievo non più soltanto in ambito locale, ma anche su scala regionale e nazionale: una crescita esponenziale di consenso dimostrata dal fatto che ad oggi su circa 13.000 ricoveri annui, oltre il 40% dei pazienti proviene da fuori provincia di Padova".